Progetto Miniera
presenta

         “così invisibile da riuscire
                                                 a vedere”

poema metropolitano di Thomas Otto Zinzi

Gli spettacoli nascono dall’ispirazione che noi uomini riusciamo ad avere quando impegniamo il talento della nostra anima.
In quell’anima c’è l’arte della parola che si nutre di immagini impresse nella memoria libera e sofferta.
L’incontro con i ragazzi è nato in un sentiero di città, in un presente tutto da costruire, grazie al Progetto “Gli altri siamo noi” del MO.VI. Campania, e all’impegno di Marco Ubaldini, organizzatore di Progetto Miniera e Mara De Angelis, attrice della compagnia, insieme con Monica De Padua.
Dal Campus di Sant’Andrea di Conza nell’Agosto 2015 siamo arrivati ad uno spazio scenico di luce, lo spettacolo, che nasce dalle emozioni innocenti e autentiche degli attori, che battuta dopo battuta hanno ispirato il drammaturgo a scrivere con il suo sofferto, struggente e vitale inchiostro interiore.

Spettacolo che nasce dal laboratorio teatrale “magari in un sentiero di città a ritrovar me stesso”.

Ideazione e regia Thomas Otto Zinzi
Organizzazione e coordinamento Marco Ubaldini e Mara De Angelis
Aiuto drammaturgia Monica De Padua e Guglielmo Frabetti
Aiuto regia Monica De Padua

6 giugno, Salerno
Chiostro Ave Gratia Plena Minor,  Ore 19
7 giugno, Napoli,
Chiostro della Basilica di S. Maria alla Sanità, ore 19
8 giugno, Santa Maria a Vico,
Chiostro della Scuola apostolica dei Padri Oblati di Maria Immacolata, ore 19
Ingresso gratuito

 *Thomas Otto Zinzi, attore, regista, drammaturgo, vincitore del 1° Premio Vallecorsi 2004 con l'opera " IO e TE ", è anche autore di Ultima notte, Passione secondo Luigi,  Tutti desaparecidos,  Dopo le parole,  Indolore, Mamma Randagia, Genesi di un Amore,   Non andare,   Diario di Guerra, Madonna della guerra,   Miracolo de' Periferia,  Le Lunghe Orecchie del Cuore,  Obbedienza favola della povertà Dopo L’iceberg, Bocca di cane
I suoi testi sono presenti nella Biblioteca Teatrale Burcardo di Roma.
Dirige a Roma il laboratorio teatrale, Il Mestiere dell'Emozione, e a Spoleto presso la Casa Menotti basati sullo studio dell'interpretazione.
Nel 1998  ha fondato la Compagnia Teatrale Progetto Miniera, di cui è Direttore Artistico, che ha costituito nel 2002 e che dirige con Marco Ubaldini.
Nel 2013 ha partecipato al Festival dei Due Mondi di Spoleto con la sua opera Sotto il Pavimento del Mondo

Gli spettacoli  della Compagnia Progetto Miniera nascono da una unione tra Spazio e Testo che, valorizzati dalla regia e consegnati alle parole degli attori, passano da un sentiero che porta all’anima dello spettatore.

 

SUD di Thomas Otto Zinzi

Sentimento

del Sud
il mio sud
solido
         eterno
povero
       con l’ambizione
di vivere
con il sole
    sul tetto e
una parte di piazza
con le tombe
piene di fiori
foto poesie
e soprattutto
la perpetua
                 luce
Sud
tra vita e morte
sorriso e pianto
maccheroni e pollo
il vino nella cantina
i pomodori
            nella bottiglia
e un Gesù
sotto la cupola
                    di vetro.

Un caffè

c’è sempre
per tutti.
Basta città
              incestuose!
Cerco le stanze
di quella casa
senza termosifoni
che si scaldano di
sentimento
di quel Sud
              solo mio
nella struttura portante
del ricordo
        d’un orfano
                            d’amore