- magari in un sentiero di città a ritrovar se stessi -
- -
Gli attori non hanno casa, girano le strade della città alla ricerca di uno spazio scenico che possa contenere tutte le storie del mondo, abitano il cuore dei personaggi, muoiono e rinascono ogni sera, si nutrono di luce artificiale e quando nel buio della sala vedono un uomo che piange, edificano memoria intorno al suo cuore, chiudono il sipario ma lasciano aperta la porta dell'anima per far passare la solitudine dell'uomo rinnovato dalla parola “Teatro”. th8Z

-
I l -t e a t r o -è -un Lavoro di Miniera
Il lavoro di scavo
che un attore compie
tutti i giorni nel cercare
la verità di un personaggio
rimane nell'anima dello spettatore
e forma lo spazio scenico.
Attore e regista
portano il pubblico
all'interno dell'azione
decisa dall'istinto
attraverso una quotidiana
costruzione dell'emozione.
---------------------------------------------------------
---------------------------------------------------------
minatori giuliano
---------------------------------------------------------
Direzione artistica
Thomas Otto Zinzi
Direzione organizzativa
Marco Ubaldini
---------------------------------------------------------
Copyright © Progetto Miniera
design by
Marimao
---------------------------------------------------------
fb tw